CENISIA – POZZOLESE 2-0 – 13 novembre 2016

pubblicato in: Prima squadra | 0

CENISIA – POZZOLESE 2-0 – 13 novembre 2016

Con un primo gol dopo due minuti di gioco e un secondo a pochi minuti dalla fine, la Pozzolese esce sconfitta dal terreno sabaudo del Cenisia.

Il passivo per i biancoazzurri avrebbe potuto anche essere maggiore se gli avversari fossero stati più precisi sotto porta compresa la massima punizione dagli undici metri, peraltro neutralizzata da un sempre ottimo Marchesotti. La gara va ad incanalarsi su di un binario sfavorevole per gli ospiti che subiscono la prima rete già al 2′, quando Barbera dal limite dei sedici metri scocca un tiro forte e teso a mezza altezza che s’insacca senza che nessuno riesca in qualche modo ad opporsi.

 

Articolo

Poi, con il trascorre dei minuti i biancoazzurri ci provano ad imbastire qualche azione offensiva, ma troppo spesso la manovra si infrange in un nulla di fatto. All’8′ Cincinelli raccoglie di testa un calcio piazzato di Todarello ma la sfera termina di poco fuori. Al 13′ una conclusione del centravanti Agnino è deviata in angolo, e sul conseguente calcio dalla bandierina Ben Mannai spedisce la sfera fuori rasente il palo. Due minuti dopo ancora Ben Mannai anticipa Marchesotti in uscita e da posizione decentrata indirizza il pallone nuovamente a spolverare il legno. Al 16′ un altro tiro diagonale, questa volta del terzino Cavarero, ripercorre la traiettoria ad accarezzare il palo. Al 24′ Ben Mannai raccoglie un disimpegno sbagliato di Bisio e calcia in porta trovando un attento Marchesotti che neutralizza. Al 26′ dalla fascia sinistra Agnino calcia ancora una volta fuori, coperto dall’uscita tempestiva dall’estremo difensore biancoazzurro. Al 37′ l’incubo degli ospiti Ben Mannai ha la meglio su tre avversari ma conclude di poco a lato.

La squadra

Al 40′ finalmente la Pozzolese si fa vedere in area avversaria con Bruni che dalla fascia sinistra riesce a penetrare in velocità all’interno dei sedici metri, calciando però pochi centimetri all’esterno del palo. La ripresa si apre con il calcio di rigore decretato dal direttore di gara in favore dei padroni di casa per un atterramento in area. Dal dischetto si presenta Bergamasco il quale si lascia ipnotizzare da Marchesotti, bravo ad intercettare il tiro deviandolo sulla traversa per poi terminare la sua corsa sul fondo. Il Cenisia ci riprova per l’ennesima volta al 10′ con una staffilata di Barbera che sorvola di un soffio la traversa.

Nella parte centrale del secondo tempo sono gli ospiti a condurre per qualche tratto le danze, ma la manovra terribilmente sterile e sempre troppo confusa, impedisce ai baincoazzurri di arrivare ad una qualsiasi conclusione nello specchio della porta. Al 34′ i torinesi pervengono al meritato raddoppio con Ben Mannai con un tiro potente che s’infila imparabilmente in fondo al sacco. L’unico acuto, se così si può chiamare, della Pozzolese nel secondo tempo è una punizione di Pegorari dalla traiettoria angolata ma debole, e quindi di facile preda per il portiere.

 

Guarda il Rigore parato da Marchesotti: clicca qui
CENISIA: Gianoglio, Rossi, Cavarero, Forneris, Acquaviva, Procopio (67′ Piazzotta), Ben Mannai, Pamato, Agnino (79′ Novarese), Bergamasco, Barbera (86′ Caracausi). A disp.: Popa, Enricci, Naimo, Romanello. Allenatore: Caprì.
POZZOLESE: Marchesotti, Chiarlo, Bruni, Cincinelli, Bisio, Jornea, Kanina (61′ Sylla), Mutti, Zuccarelli (54′ Cipollina), Todarello (72′ Filograno), Pegorari. A disp.: Codogno, Bertuca, Giambrone, Diallo. Allenatore: Aurelio.
Reti: 2′ Barbera, 79′ Ben Mannai.

 

Articolo di Marcello Ghiglione

 

 

image_pdfimage_print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.