Storica prima vittoria in promozione

pubblicato in: Prima squadra | 0

Una storica giornata per US Pozzolese: la prima vittoria in promozione. 

 

POZZOLESE – ASTI 2-0.

In un pomeriggio di pioggia incessante, è come se sul “Frassati” splendesse invece un raggiante sole a scaldare i cuori degli sportivi biancoazzurri. La Pozzolese ottiene la sua prima, storica, meravigliosa e meritatissima vittoria nel campionato di Promozione battendo nientemeno che l’Asti, una delle compagini più tecnicamente dotate del torneo.

Oltre alla gioia per i primi tre punti conquistati, in casa biancoazzurra c’è la consapevolezza di aver interpretato nel migliori dei modi una gara in cui i padroni di casa, andati in vantaggio già al quarto d’ora, sono stati capaci di meritarsi la vittoria, mettendo in seria difficoltà la squadra del capoluogo astigiano e sfiorando il raddoppio in più di un’occasione, sino all’ultimo minuto quando la seconda rete è arrivata per il tripudio più bello.

Dopo due minuti di gioco i primi ad arrivare al tiro sono i galletti con Elettrico che dalla distanza non arriva a far male. Un minuto dopo ci provano i locali con Pegorari che scocca una sorta di palombella fuori di poco. Al 13′ una conclusione di Zuccarelli viene deviata dall’estremo difensore ospite.

Ancora un giro d’orologio e Kanina sblocca il risultato con una funambolica azione solitaria in area da posizione decentrata, mettendo implacabilmente alle spalle di Favarin. Dopo il vantaggio acquisito i biancoazzurri riescono a tenere bene il campo e, dopo un bell’intervento risolutore di Marchesotti, sono i padroni di casa a condurre le danze con tre azioni pericolose del solito Mutti: al 29′ la conclusione dell’attaccante biancoazzurro è bloccato in presa da Favarin, al 30′ c’è l’illusione del gol dovuta alla traiettoria spiovente che sfila la parte esterna del montante lungo.

I padroni di casa arretrano un po’ il baricentro soltanto nel primo quarto d’ora della ripresa, poi riprendono le giuste distanze, e l’Asti, rimasto anche in inferiorità numerica e in preda al troppo nervosismo, non fa poi così tanta paura. L’azione più pericolosa dei galletti giunge al 10′ quando Petrov spedisce il pallone sull’esterno della rete. Al 12′ Mutti con una potente progressione si presenta davanti a Favarin che riesce a salvarsi in angolo.

Al 16′ l’episodio dell’espulsione del terzino astigiano Cucè, pizzicato dal guardalinee nell’ennesimo episodio al limite del regolamento. Al 22′ è ancora Mutti a seminare il panico in area avversaria scoccando un tiro da dentro l’area che Favarin riesce a deviare sopra la traversa con una spettacolare parata. Al 25′ è invece Marchesotti che si guadagna un giusto plauso di tifosi e compagni salvando letteralmente il risultato ancora in bilico. Al 31′ Mutti giunge nuovamente a tu per tu con l’estremo difensore dei galletti, ma spedice la sfera di un soffio a lato.

La Pozzolese, pur avendo innumerevoli occasioni, non riesce a chiudere la gara e nei minuti finali l’Asti giunge anche al pareggio, ma la rete è annullata per fuorigioco. All’88’ il neo entrato Sylla giunto davanti a Favarin palla al piede manca clamorosamente la rete del raddoppio. I quattro minuti di recupero decretati dal direttore di gara prolungano la sofferenza dei biancoazzurri, ma le emozioni non finiscono perché al 93′ con i galletti protesi interamente all’attacco, una fulminante azione di contropiede culmina con la rete di Jornea, che suggella una vittoria da iscrivere nelle pagine più importanti della storia biancoazzurra. Perché la vittoria, la prima vittoria in Promozione, non poteva che arrivare davanti al proprio pubblico, da sfavorita contro un avversario di alta classifica, fino a quel momento ancora imbattuto, che per quanto ridimensionato rispetto al proprio blasone, si chiama pur sempre Asti.

classifica

 

 

POZZOLESE: Marchesotti, Mazzaro, Bruni, Cincinelli, Bisio, Jornea, Pegorari, Zuccarelli (70′ Diallo), Kanina, Fossati (46′ Bertuca), Mutti (87′ Sylla). A disp.: Codogno, Cipollina, Giambrone, Filograno. Allenatore: Aurelio.

ASTI: Favarin, Cucè, Icardi (46′ Altomonte), Ghione, Reka, Chiarlo, Sibilia, Rocha, Elettrico (74′ Vella), Petrov (80′ Torra), Zanutto. A disp.: Mercorillo, Pracca, Gaffarelli, Balestrieri. Allenatore: Merlo.

Reti: 14′ Kanina, 93′ Jornea.

 

 

 

 

 

Forza, la strada è lunga e difficile ma noi siamo la POZZOLESE e non ci arrendiamo mai

image_pdfimage_print

Lascia una risposta